Etruschi di Uni, mostra continua


Sarà visitabile fino al 10 dicembre

Doveva concludersi il 3 settembre, dopo oltre cinque mesi dall’inaugurazione di marzo. E invece la mostra dedicata agli Etruschi del Mugello e al santuario di Uni proseguirà nella sale del museo archeologico comunale di Artimino ancora per tre mesi, fino al 10 dicembre. La piccola esposizione, tra cui spicca il frammento di vaso dove è rappresentata la scena di parto più antica del mondo etrusco, è stata infatti apprezzata e secondo l’amministrazione comunale può essere un’occasione per far meglio e più lontano conoscere il museo di Artimino, con le sue raffinate placche di avorio scolpite, gli incensieri in bucchero, i vasi e tanti altri reperti ritrovati in cinquanta e più anni di scavi nelle necropoli di Prato Rosello, Montefortini a Comeana o nella roccaforte in cima al colle di Pietramarina tuttora in parte da esplorare. Manufatti fatti arrivare dall’altra sponda del Mediterraneo e testimoni della ricchezza e importanza dei principi e guerrieri del Montalbano.

La mostra sarà visitabile fino al 31 ottobre il lunedì, martedì, giovedì e venerdì dalle 9.30 alle 13.30, il sabato, la domenica e i festivi dalle 9.30 alle 13.30 e dalle 15 alle 18. Dal primo novembre invece il museo rimarrà aperto solo sabato, domenica e festivi: stessi orari la mattina, dalle 14 alle 16 il pomeriggio. (wf)


Questo articolo è stato pubblicato in archeologia, cultura con tag . permalink.