Contro la violenza sulle donne

Scarpe rosse

Due iniziative di raccolta fondi

Sono due le iniziative che nel prossimo fine settimana saranno organizzate a Carmignano in occasione della giornata internazionale contro la violenza sulle donne, proclamata dall’ONU in ricordo del massacro di tre dissidenti dominicane che tentarono di opporsi nel 1960 al regime dittatoriale del loro paese. Il ricavato di entrambe le serate, patrocinate dal Comune di Carmignano e promosse dall’assessorato alla Cultura, sarà destinato ad una raccolta fondi per lo sportello di ascolto aperto a Carmignano del Centro antiviolenza La Nara di Prato.

Si inizia venerdì 24 novembre con la cena benefica “Io voglio vivere” organizzata dal sindacato SPI CGIL con la collaborazione del Circolo Arci 11 Giugno di Carmignano. La cena si svolgerà nei locali del circolo dalle 19 con un menu a base di antipasto, pizza, dessert e bevande per il costo di 15 euro. Per partecipare + necessario contattare il numero di telefono 055.8712274.

Si prosegue con un secondo appuntamento sabato 25 novembre nei locali dell’associazione culturale Pandora di Seano, in via Don Milani 7. La serata inizierà con un ricco apericena a buffet organizzato dall’associazione: partecipare costa 10 euro. La serata proseguirà con una performance artistica e multisensoriale ad ingresso libero intitolata “Ingannevole è il cuore più di ogni altra cosa”. L’esibizione è basata sul teatro dei sensi di Enrique Vargas ed è tutta giocata sull’audio, in particolare sulle voci di dodici ragazze che racconteranno, ciascuna con linguaggi diversi, il progetto di un calendario per l’anno 2018 che sarà presentato al termine. Lo scopo è evidente: sensibilizzare con quelle foto sul muro per tutto l’anno sul tema della violenza contro le donne.

“L’idea è nata due mesi fa, abbiamo collaborato con dodici modelle di Carmignano, Poggio a Caiano e Campi Bisenzio e con due fotografe, Valentina Bellini e Serena Fabbri, che hanno scattato il calendario poi stampato grazie al finanziamento del Comune” racconta Samanta Tesi di Pandora. Per partecipare all’apericena occorre prenotarsi telefonando al 389.8394851 oppure scrivendo a sevi.pandora@gmail.com. Per la performance, che non è consigliata ai bambini di età inferiore ai dodici anni, non è invece necessaria la prenotazione. Per informazioni generali sulle due iniziative è possibile contattare anche l’Ufficio Cultura in palazzo comunale: telefono 055 8750231-250-252, e-mail cultura@comune.carmignano.po.it.
(Valentina Cirri)


Questo articolo è stato pubblicato in cultura con tag , , . permalink.