Sulle orme dei pellegrini e di Leonardo


Due escursioni in programma domenica 21

Sono in programma per domenica 21 gennaio due diverse camminate sul Montalbano alla scoperta di luoghi, storie, personaggi e tradizioni del territorio carmignanese e non solo.

La prima, curata dalla guida ambientale escursionistica Chiara Bartoli, si intitola “Ecoviaggi. Pellegrini per mestiere” e avrà luogo nel corso della mattinata lungo un itinerario di circa 6 chilometri attraverso le vie meno note che si collegavano alla Francigena. Pieve dopo pieve, durante il percorso verrà ricostruito quello che era il tipico viaggio compiuto dai pellegrini in epoca medievale, quando il conseguimento della meta religiosa da raggiungere, selezionata per devozione, ricerca spirituale oppure penitenza, non era esente da insidie e da pericoli. Il ritrovo per la partenza, ancora da definire, avverrà alle ore 9 in una località in cui i partecipanti saranno tenuti a recarsi autonomamente con un mezzo proprio, mentre l’arrivo è previsto per le 13 nell’antico borgo di Artimino. La passeggiata, il cui livello di difficoltà viene classificato come “turistico” e considerato adatto a tutti, ha un costo di 10 euro per gli adulti e di 6 per i bambini dai 5 ai 10 anni di età. Per partecipare all’iniziativa è obbligatorio prenotarsi almeno due giorni prima dell’evento contattando Chiara al 338.8580597 o a c.bartoli@ecocerbaie.it.

La seconda, “Da Vinci a Bacchereto. Alla scoperta del paese della nonna di Leonardo”, nata dalla collaborazione tra Associazione Montalbano domani, Pro Loco di Vinci, Pro Loco di Carmignano, Biodistretto del Montalbano, Polisportiva di Bacchereto, Pro Loco di Sant’Amato, Comitato Le vie di Leonardo, Comitato Il Giorno di Leonardo, e con il patrocinio del Comune di Vinci e di quello di Carmignano, si snoderà invece per buona parte della giornata lungo un tragitto di circa 13 chilometri che intende unire due borghi legati al grande artista rinascimentale: Vinci, la sua terra di origine, e Bacchereto, il piccolo centro rinomato per le fornaci da cui proveniva la sua nonna paterna, Lucia di ser Piero Zosi o di Zoso, la donna che lo accudì e lo educò negli anni dell’infanzia. Il ritrovo è fissato per le 9.30 presso la casa nata di Leonardo, ad Anchiano di Vinci, con partenza prevista per le 10 e rientro preventivato nel medesimo luogo per le 16. L’escursione viene definita “impegnativa” in quanto contempla un dislivello di 350 metri sia all’andata che al ritorno. Nel corso della sosta a Bacchereto, dove verrà consumato il pranzo al sacco, sarà possibile ristorarsi nelle sale del vecchio cinema e visitare il Museo delle Antiche Ceramiche. La partecipazione all’iniziativa è gratuita e aperta a tutti senza necessità di prenotazione. Per ulteriori informazioni è possibile chiamare il 333.6458022 (Luca) o il 392.1697652 (Dario) oppure scrivere a info@montalbanodomani.org o a info@prolocovinci.com. (Barbara Prosperi)


Questo articolo è stato pubblicato in storia con tag , , . permalink.