Teatro per bambini a Comeana


A gennaio, per tre domeniche

L’Associazione Culturale e Teatrale Il Chiodo Fisso di Comeana, con il contributo e il patrocinio dell’Assessorato alla Pubblica Istruzione del Comune di Carmignano, domenica 14 gennaio 2018 darà il via alla rassegna teatrale per l’infanzia “I bambini per i bambini”, che avrà luogo come di consueto presso il teatro parrocchiale di via Dante Alighieri 56 e si articolerà in tre diversi appuntamenti che avranno come protagoniste altrettante compagnie teatrali.

La prima a salire sul palco domenica 14 alle 16.15 sarà la Compagnia AcquainBocca di Firenze, che metterà in scena “Martino e Martina”, scritto da Lucia Macchiarini e diretto da Gianluca Truppa; domenica 21 ancora alle 16.15 sarà la volta dell’Associazione Culturale Pupi di Stac sempre di Firenze, che proporrà “Il gatto con gli stivali”; domenica 28 nuovamente alle 16.15 infine concluderà il ciclo proprio Il Chiodo Fisso, che presenterà “Attenti al lupo”, scritto e diretto da Patrizia Morini. Per i padroni di casa si tratta del debutto assoluto nell’ambito del teatro per i più piccini, e per l’evenienza rappresenteranno un testo interattivo che vedrà il diretto coinvolgimento dei piccoli spettatori.

Secondo le intenzioni de Il Chiodo Fisso la rassegna, giunta quest’anno alla seconda edizione, vuol rappresentare un’occasione di gioia, divertimento e condivisione rivolta al pubblico infantile, e al tempo stesso un’opportunità per distrarlo da televisione e videogiochi ed avvicinarlo seppur in forma leggera alla nobile arte del teatro. Gli incassi derivanti dai tre spettacoli saranno in parte reinvestiti nel teatro parrocchiale di Comeana e in parte devoluti alla scuola di calcio per bambini “Realcasamicciola” di Ischia, località colpita dal terremoto del 21 agosto 2017, grazie ad un progetto nato in collaborazione con il comitato “1883-2017 Risorgeremo nuovamente”.

Per ulteriori informazioni e prenotazioni ci si può rivolgere al 333.5245088 (Alice) oppure ad associazioneilchiodofisso@gmail.com. (Barbara Prosperi)


Questo articolo è stato pubblicato in teatro con tag , . permalink.