Di corsa per “Ottore”

D2 - La Rocca e il Campano

Attorno alla Rocca di Carmignano

Sabato 6 ottobre torna “Ottore di’Campano”, la suggestiva corsa podistica che si snoda attraverso le colline che circondano Carmignano, e che per l’occasione richiama ogni anno in paese una moltitudine di concorrenti attratti dalla possibilità di disputare una gara sportiva in una splendida cornice paesaggistica (la media dei partecipanti sfiora abitualmente le 150 unità). La corsa, per prendere parte alla quale viene richiesta una certificazione medico sportiva in corso di validità da esibire al momento del ritiro del pettorale, si sviluppa lungo un percorso di 2 chilometri e 300 metri e vince chi, a seconda dell’opzione prescelta, lo percorre più volte in otto, sei o due ore: una gara particolarissima dunque, che non è né una cronometro vera e propria né una corsa dove conta chi taglia prima il traguardo e sarà disputata con qualunque tipo di condizioni meteorologiche. Con il sole o con la pioggia. Arrivo e partenza sono fissati alla Rocca (che al suo interno ospita un’antica torre campanaria e che per questo motivo in gergo carmignanese viene indicata come “il Campano”), presso la quale verrà allestito un punto di ristoro con bevande e cibi solidi che secondo quanto prescritto dal regolamento dovranno essere obbligatoriamente consumati sul posto. “A questo proposito – ci dice Samuel Bellin, colonna portante della manifestazione – mi preme sottolineare che quest’anno saremo anche ecologici, perché nel rispetto dell’ambiente abbiamo abolito i vecchi bicchieri usa e getta a favore di quelli in plastica dura che i concorrenti dovranno conservare per tutta la durata della prestazione”.

Il ritrovo è stabilito per le ore 7, dalle 7.30 alle 9.45 ci sarà la consegna dei pettorali, e alle 10 verrà dato ufficialmente il via alla gara. Le iscrizioni possono essere effettuate registrandosi on line su www.cronorun.it, chiamando o inviando un messaggio tramite WhatsApp al numero 339.1433582, scrivendo a ottoredicampano@gmail.com o presentandosi direttamente sul posto il sabato mattina. Per il circuito di due ore si pagano 18 euro e per quelli di sei o otto 30. La competizione, che costituisce la quarta tappa del Circuito Italia Urban Trail, è organizzata da Il Pontormo Running in collaborazione con Aics e con il sostegno di Comune di Carmignano, Misericordia di Carmignano, Associazione Turistica Pro Loco di Carmignano e Festa di San Michele, di cui è parte integrante per quanto riguarda il programma messo a punto per l’edizione 2018 della popolare manifestazione. Per ulteriori informazioni è possibile consultare la pagina web www.pontormorunning.it o scrivere a emds.pietramarina@gmail.com. (Barbara Prosperi)


Questo articolo è stato pubblicato in feste con tag . permalink.