Una notte magica nei giardini della Rocca

Un brindisi alle stelle cadenti, nella notte di San Lorenzo (il 10 agosto). Dal 2000 la Pro Loco organizza nella suggestiva e maestosa antica Rocca medievale, che sovrasta tutt’oggi il borgo di meno di duemila anime del capoluogo, “Calici di Stelle”: la grande festa in contemporanea in tutta Europa, a cui un po’ tutte le città del vino aderiscono. E Carmignano, la più piccola Docg d’Italia e la quarta in ordine di tempo istituita nel 1990 in Toscana, è una di queste.

E’ un’occasione suggestiva per assaggiare il corposo ed elegante “Carmignano rosso DOCG” (prodotto principe di queste colline), il più giovane “Barco Reale” DOC, che ricorda nel nome la grande riserva di caccia che i Medici vollero erigere da queste parti, il fresco Vin Ruspo DOC e l’amabile Vin Santo che nell’anno del Giubileo papa Woityla ha usato nella sua cappella privata. Assieme al vino stuzzichini al cacio pecorino, finocchiona, salame toscano, soprassata e pane condito con l’olio di Carmignano, ma anche i celebri cantuccini, marmellate e i piatti preparati da alcuni ristoratori del posto.

La degustazione si svolge nei giardini della Rocca, di fronte e sotto quella torre campanaria che un tempo non troppo lontano scandiva con i suoi rintocchi la vita nelle campagne circostanti. In mezzo agli olivi si alternano poi spettacoli di musica, laboratori per bambini, mostre d’arte ed astrofili illustrano stelle e costellazioni dalla “culla”, luogo un tempo riservato alle vedette. Già nel 2001 in più di mille hanno varcato la porta dell’antico castello. Nel 2011 sono state superate, in due sere, tremila presenze. Nel 2013 ancora di più e nel 2014 hanno superato le quattromilacinquecento. Un trend in crescita, rallentato nel 2015 solo dalla pioggia e il tempo incerto.

L’edizione del 2013, info
Galleria fotografica 2013: prima sera e seconda sera.