San Lorenzo a Montalbiolo

Chiesetta di campagna con campane del 1111

Esternamente la piccola chiesa conserva l’impianto originale del XII secolo con una non comune pianta a croce a “T”, con transetto sporgente ed abside centrale, modificata tra Seicento e Settecento. Acnhe la muratura è quella originaria in arenaria. Altre note distintive sono la facciata a capanna con tracce del portale medievale, sostituito nel XVI secolo. L’interno – una sola navata coperta con soffitto ligneo sorretto da capriate – conserva un altare in pietra serena eretto da Bonaccorsi (tra il 1730 ed il 1740) che incornicia una tavola del 1605 che raffigura San Lorenzo: a dipingerla fu il fiorentino Giovanni Bozzelli (1550-1612), allievo di Alessandro Allori. C’è anche una Madonna della scuola di Andrea del Sarto. Da segnalare le antichissime campane, date 1111. Per aperture e visite rivolgersi al Parroco di Carmignano (tel. 055.8712046)

Come raggiungerla. Tra le frazione della Serra e Carmignano, voltando verso il poggio di Montalbiolo, una strada conduce a un gruppo di edifici rurali (Il vicinato), passati i quali, attraverso una strada sterrata comunque percorribile in auto, si raggiunge svoltando a sinistra la chiesa di San Lorenzo, oggi isolata nella campagna.

(tratto in parte da “Chiese romaniche nel Montalbano”, depliant dell’Apt di Prato curato da Katia Corrado)