L’albo d’oro

Chi ha vinto in ottanta e più anni di festa

Ottantacinque anni da quando la festa è nata, ma solo 47 sfilate assegnate e 48 pali di cinquantadue corsi, almeno quelli che si ricorda. Il San Michele ha vissuto infatti la lunga interruzione della guerra, dal 1939 al 1956. Ci sono stati altri stop dovuti a stanchezza e polemiche per vittorie non ritenute legittime: dal 1958 al 1963, dal 1975 al 1979. Ci sono stati anche anni in cui si è sfilato e corso ma i trofei non sono stati assegnati oppure, negli anni Novanta, edizione con soli tre rioni.

In tanti anni il colore dominante nell’albo d’oro della festa del San Michele è comunque, senza dubbio, il celeste. Il rione dell’arcangelo ha vinto 22 sfilate, ventitré se si considera anche l’edizione del 1964 in cui il trofeo fu unico (e vinsero i verdi, per i maggiori punti conquistati nella corsa dei ciuchi) ma nella sfilata il primato era stato dei celesti. Negli ultimi quattro anni però, dal 2013 al 2016, tutte e quattro le contrade si sono alternate sul gradino più alto del podio. Nel 2016 è tornato a vincere anche il giallo, assente da quarantacinque anni, dal cappotto con “Palle gialle” del 1971. E’ stata un’edizione storica, preannunciata in parte dal secondo posto l’anno prima. Ma già dal 2014 i gialli del leone avevano dimostrato di poter di nuovo giocare ad armi quasi pari. Dietro i celesti, ci sono i bianchi con 12 vittorie. Dal 1996 ad oggi la vetta è quasi sempre stata celeste o bianca: c’è stato anche un ex-aequo, nel 2011. A ruota segue il verde, con 10 vittorie – 7 tra il 1987 e il 1995, poi nel 2012 per un punto sui celesti ed ancora nel 2015 – e quindi il giallo con appena tre sfilate nel carniere, due lontanissime nel tempo e che risalgono al 1969 e al 1971 appunto ed una freschissima.

Si rovesciano (o quasi) le posizioni nel palio dei ciuchi: primo il bianco con 15 pali, secondo il giallo con 14, 13 per il celeste e ultimo il verde con 6. Le ultime tre edizioni sono state vinte da bianchi (2016) e celesti (2015 e 2014, ma vittoriosi anche nel 2012). Nel 2013 i bianchi avevano fatto cappotto. Nel 2010 e 2011 il palio era andato invece a gialli e verdi. (w.f.)

(L’albo d’oro è aggiornato fino all’edizione 2015 compresa. Albo sul sito sulle festa: clicca qui)